Le Terre Estreme sono il tratto iniziale della futura Regina Ciclovia Fluviale del Tevere: circa 350 km dalle sorgenti sul Monte Fumaiolo fino alle porte di Roma, dove passano il testimone al tratto romano (che inizia con le Terre del Nord).

Panoramica e percorsi

In attesa di un percorso unitario, per cominciare ad assaporare l'esperienza della futura Regina Ciclovia Tiberina sono già percorribili i seguenti tratti:

  • Pieve Santo Stefano - Montedoglio - Città di Castello: esplorando il Lago di Montedoglio seguendo strade secondarie asfaltate, su un percorso da cicloturismo con la sorpresa di un Tevere cristallino  segue...
  • Città di Castello - Perugia: weekend in bici + treno. Due giorni per staccare la spina ed avvicinarsi ad un fiume irriconoscibile: il Tevere che scende dalle montagne con la sua presenza cristallina. Un percorso su sterrato e strade secondarie immerso nel verde dell’Umbria, tra borghi e campagne, boschi e radure, spiagge e sentieri.  segue...
  • Anello del Trasimeno: la divagazione che lascia il Tevere a Perugia Ponte San Giovanni  per raggiungere il lago. segue...
  • Perugia - Nazzano lungo la Via dell'Acqua: Sorella della Regina, un percorso verde lungo la direttrice Assisi - Roma, che condivide le sponde del Tevere da Orte in giù.   il sito ufficiale...
  • Alviano - Orte  lungo il tratto mediano nell'alto Lazio   segue...
  • Orte - Nazzano avvicinandosi alla riserva di Nazzano  segue...
  • riserva Nazzano Tevere Farfa: una domenica in compagnia del fiume, immersi nella riserva di Nazzano. Aree attrezzate, percorsi a piedi, in bici, in acqua..... segue...
Raccomandazioni e responsabilità

La Via al Mare è una terra selvaggia, che merita attenzione, consapevolezza e rispetto. I seguenti capitoli sono pensati per aiutare a prepararsi alla Mareggiata. Ognuno sia responsabile di se stesso.

> Tutte le info su questo sito ed altrove non sono verità assolute. Non vi avventurate! Le Terre della Regina meritano attenzione, rispetto, consapevolezza. Consigli, note, raccomandazioni, scarico di responsabilità nella pagina dedicata. Leggetele attentamente. Impiegate cinque minuti ora, per risparmiare sventure e contrattempi dopo. segue...

Videoracconti

Drone sul Fumaiolo

Contenuti Extra

Cosa rimane a chi si ostina a rivendicare l’accesso alla Terra come bene comune? Sì, lo spazio esiste, ed è immenso, contrariamente a ciò che appare. Ci sono ancora viaggi per Ulisse. L’Appennino non è mai stato così vuoto e il Po così selvaggio. Google maps e la banalizzazione dei flussi fanno sì che non sia mai stato così facile evitare le masse e ritagliarsi spazi propri. Ma la riconquista può avvenire solo a patto di fare del viaggio un atto politico di resistenza, se non di anarchia. A patto di ricominciare da zero, dal pianerottolo di casa nostra, mettendoci consapevolmente contro un mondo che smantella gli spazi di incontro, i giochi, il canto, le fontane, le panchine.
"Istruzioni per un viaggio perduto" Paolo Rumiz

La futura Ciclovia

Gli altri paesi hanno ampiamente dimostrato che i fiumi e la bicicletta sono un felice connubio. Un esempio fra tanti, la ciclovia della Drava. La presenza dello specchio d’acqua, il comodo dislivello, i servizi annessi attirano turisti, attenzioni e risorse.  segue...

Archivio tracce gps

Una collezione di tracce per ragionare sulla futura Ciclovia Fluviale Tiberina.

A quelle sopra, si aggiungono alcune tracce extra (consultabili tutte  in maniera aggregata ed aggiornata sul caricate sul Webserver della Regina della Operazione Strabone ). Alcuni percorsi talvolta si distanziano sensibilmente dal corso del fiume.

Prolungamento CastelGiubileo - Nazzano

La proposta di espansione della ciclabile lungo il Tevere da Castel Giubileo a Nazzano, presentata dalla Via dell'Acqua di Alessandro Marrone e inserita nella graduatoria dedicata al Piano della Ciclabilità Regionale presentato a fine 2018  con la legge 11dic2017 (al momento risultano finanziati solo i primi 16).

Determina-approvazione-graduatoria-tecnica

(scaricata da qui)

TerreVive

> Iniziative (in calendario, e non), notizie dai social, rassegna stampa, approfondimenti, ....

Qua la zampa

>Le Terre della Regina invocano la partecipazione di tutti noi. Condividete le vostre visioni, seguiteci nelle giornate in calendario, aiutateci a portare avanti i progetti di recupero e diffusione della futura Regina Ciclovia Fluviale, il percorso verde lungo il Tevere.

Per rimanere aggiornati, partecipare, proporre….. iscrivetevi ai social o date una occhiata alle ReginaNews con tutte le imprese feline. Collaboriamo!

 

(scatti anche su Instagram #ReginaCiclarum #TerreEstremeRegina)

> Grazie alla mirabolante GattoSfera un modo nuovo di vedere le Terre della Regina. Foto e video a 360 gradi per scompigliare stereotipi e luoghi comuni sul fiume e i suoi territori. segue...