Una pagina dedicata agli Anelli della Regina: che sia nelle Terre Estreme o nel tratto metropolitano, partite alla scoperta dei tesori che lambiscono il Tevere…. ma anche delle contraddizioni di luoghi spopolati che diventano oggetto di conflitto e predazione.

 

Anello del Trasimeno nelle Terre Estreme

> Nello scrigno degli Anelli della Regina, l’anello del Trasimeno nelle Terre Estreme aggiunge stimoli alle esplorazioni verso le sorgenti Tiberine lungo la futura Ciclovia Fluviale Tiberina. segue...

Anello Tiberanio nelle Terre del Nord

Un percorso per esplorare l'argine sinistro nelle Terre del Nord, da Labaro ai Prati Fiscali, e collegarsi all'affluente Aniene. segue...

GSA Grande Sentiero Anulare nella Città Eterna

> il progetto del Grande Sentiero Anulare con il quale divagare nella Città Eterna, alla scoperta dei parchi della capitale. segue...

Anello del Sud

L'anello del sud elaborato da Pietro Ceribelli, per una lunga pedalata che dalle Terre della Regina in riva destra, passa poi in riva sinistra.

Per conoscere le condizioni in sponda sinistra riferirsi al sito e ai social dedicati (Sentiero Pasolini e Sentiero Trilussa).

Anelli della Bonifica

Anello di Maccarese

Itinerario ad anello con partenza e ritorno alla Stazione FS di Fregene-Maccarese, percorrendo strade ciclabili, strade bianche e brevi tratti di strade urbane. Il percorso si snoderá nelle campagne di Maccarese, alla scoperta della storia del territorio della bonifica, della natura straordinaria dei canali e delle tradizioni contandine raccolte nell’EcoMuseo. Durante la passeggiata verranno effettuate soste nei punti di maggiore interesse storico-naturalistico.  segue...

Anello di Ostia

L’acqua è da sempre l’elemento protagonista del nostro territorio, il filo conduttore delle nostre vicende storiche dall'antichità ai giorni nostri.
Con la “Pedalata nei paesaggi dell’acqua" si vuole, mettere in risalto la possibile creazione di una rete ciclopedonale utilizzando il tracciato dei canali di bonifica, dando ai partecipanti l’opportunità di riscoprire il nostro territorio e la sua storia.
La rete di percorsi ciclopedonali sfruttando i canali di bonifica, infatti, oltre a toglierli al degrado testimoniato dalla miriade di discariche abusive createsi sull’argine dei canali, li restituirebbe alla collettività, garantendo così una viabilità alternativa agli abitanti del nostro municipio, modificandone gli usi e costumi.  segue...

Anello della Scafa

L'anello dedicato al recupero della tradizione della Scafa segue...

Raccomandazioni e responsabilità

> Tutte le info su questo sito ed altrove non sono verità assolute. Non vi avventurate! Le Terre della Regina meritano attenzione, rispetto, consapevolezza. Consigli, note, raccomandazioni, scarico di responsabilità nella pagina dedicata. Leggetele attentamente. Impiegate cinque minuti ora, per risparmiare sventure e contrattempi dopo. segue...

Qua la zampa

>Le Terre della Regina invocano la partecipazione di tutti noi. Condividete le vostre visioni, seguiteci nelle giornate in calendario, aiutateci a portare avanti i progetti di recupero e diffusione della futura Regina Ciclovia Fluviale, il percorso verde lungo il Tevere.

Per rimanere aggiornati, partecipare, proporre….. iscrivetevi ai social o date una occhiata alle ReginaNews con tutte le imprese feline. Collaboriamo!

 

 

Se io nego alla città che contemplo il carattere di formazione storica, o meglio mi rifiuto di leggerla secondo gli strati storici, ne viene che io non vedo più gli edifici in reciproca dialettica; o meglio, si tratta di una dialettica immobile, senza svolgimento, che non si conclude più né mai si concluderà; […] tutto è intemporale, e i conflitti non si risolveranno più. Ed ecco che la città reclamizzata come luogo perfettamente dilettoso, dimora della assoluta bellezza, diventa il luogo in cui i conflitti perdurano immobili, irrisolti, in cui diverse ipotesi di mondo si lacerano e si compongono.
La favola pitagorica, di Giorgio Manganelli