Da Alviano a Orte, la quinta tappa della futura Regina Ciclovia Tiberina nelle Terre Estreme.

Il primo tratto asfaltato passa il testimone alle strade bianche e alla meraviglia del fiume.

Foto anche su Instagram (#5lug20regina #reginaciclarum)

introduzione

All'interno della Operazione Strabone (mappare le Terre della Regina) e dopo le esplorazioni della scorsa estate, il contributo di Luigi dell'Ass.ORTE GREENWAY  e di Romano Puglisi espandono il tratto mediano della futura Ciclovia Fluviale Tiberina nelle Terre Estreme.

Ai 75 km del tratto Orte-Nazzano gia' proposti ad agosto 2019, si aggiungono ora i 36 km che permettono di anticipare la pedalata da Alviano.

Con gli 80km Citta' di Castello-Perugia e i 55 del territorio metropolitano, arriviamo ora a coprire 246km del totale di  400 che uniscono le sorgenti romagnole con il mar Tirreno.

traccia GPS

Il percorso è la composizione della proposta di Romano Puglisi (autore del percorso Dolce Spiaggia)  e di Luigi Uccellini del'Ass.OrteGreenWay.

Da Alviano ad Attigliano è tutto su strade secondarie asfaltate, con bellissime vedute sui calanchi e un affaccio sul Tevere. Da Attigliano fino a Penna in Teverina è prevalentemente su sterrato con una salita al paese di Penna da fare a spinta. Fatica ampiamente ripagata dalla bellezza della natura attraversata.

NB: la traccia originale di Luigi continua su sterrato dopo Penna in Teverina.

Ass.ORTE GREENWAY

Ass.ORTE GREENWAY

Ass.ORTE GREENWAY , un gruppo apolitico, apartitico, serio e goliardico allo stesso tempo, senza scopo di lucro,  dedicato allo sviluppo della mobilita' sostenibile attraverso l'attuazione di progetti di riqualificazione del territorio.

Trasporto pubblico

Il percorso puo' essere programmato utilizzando le stazioni di Alviano, Attigliano e Orte.

Panoramica e aggiornamenti

> Per una visione di insieme delle 8 tappe della Futura Ciclovia Tiberina consultare la pagina dedicata all'orientamento

Raccomandazioni e responsabilità

> Tutte le info su questo sito ed altrove non sono verità assolute. Non vi avventurate! Le Terre della Regina meritano attenzione, rispetto, consapevolezza. Consigli, note, raccomandazioni, scarico di responsabilità nella pagina dedicata. Leggetele attentamente. Impiegate cinque minuti ora, per risparmiare sventure e contrattempi dopo. segue...

Qua la zampa

>Le Terre della Regina invocano la partecipazione di tutti noi. Condividete le vostre visioni, seguiteci nelle giornate in calendario, aiutateci a portare avanti i progetti di recupero e diffusione della futura Regina Ciclovia Fluviale, il percorso verde lungo il Tevere.

Per rimanere aggiornati, partecipare, proporre….. iscrivetevi ai social o date una occhiata alle ReginaNews con tutte le imprese feline. Collaboriamo!

 

“Il Casale della barca in origine era costituito da uno stanzone a piano terra che fungeva da stalla e da deposito attrezzi, e da un primo piano destinato ad abitazione del barcarolo, che con una grossa zattera traghettava persone animali e merci da una Riva all’altra del Tevere. Quasi nulla resta ad indicare i luoghi di attracco e degli ancoraggi del cavo steso tra le due sponde, lungo il quale scorreva la carrucola collegata alla barca. Restano tuttavia immutato il fascino dei luoghi e le suggestioni evocative di un tempo e di un mondo scomparso.” segue…

Il tour sferico  con tre scatti estratti da MappaTevere360, per immergersi nel percorso.

Loading...

> MappaTevere360: traccia integrale, divagazioni e foto sferiche per scompigliare stereotipi e luoghi comuni sul fiume e i suoi territori. segue...

Alviano – Orte