I risultati del mese di gennaio 2021  del monitoraggio di passaggi di runner, ciclisti, camminanti, ….  registrati dalle centraline della nascente Costellazione Regina.

Diario di bordo

All’interno della Operazione Euclide (monitoraggio flussi di camminanti, runner, ciclisti, … nelle Terre della Regina), dopo il report di dicembre presentiamo, per il mese di gennaio 2021, i risultati delle centraline posizionate lungo il Tevere.

Della futura Ciclovia Tiberina, le Terre del Nord sono storicamente il tratto romano più frequentato, poichè il primo ad essere realizzato agli inizi degli anni ’90.

La fotografia scattata da Marco Pierfranceschi prima che l’argine venisse pavimentato, restituisce un’atmosfera fiabesca e un po’ di speranza in questa città: Roma non è irrimediabilmente persa… ha solo bisogno del suo tempo per elaborare la modernità.

Da allora, su quel tratto sono cresciute intere generazioni che hanno scoperto, risalendo controcorrente il fiume, un orizzonte di campagne silenziose appena oltre il caos di Ponte Milvio.

(uno dei gazebo realizzati a pochi  metri dal luogo della fotografia di Marco, dalla collezione fotosferica Mappatevere360 )

Le Terre del Nord sono state le prime ad essere oggetto di registrazioni manuali, già dall’autunno 2017. Ma solo con il 2021  riusciamo a posizionare una delle nostre postazioni contapassaggi, il tempo necessario per sviluppare  e collaudare una centralina elettronica robusta e completamente autonoma, condizioni imprescindibili per ridurre  gli interventi in loco allo stretto necessario.

Accumulato un mese di registrazioni, due grafici in particolari restituiscono la dominanza degli spostamenti sport/tempolibero già ipotizzata a dicembre per la Terre della Regina: le medie orarie e quelle giornaliere.

Il grafico delle medie orarie (la media di passaggi registrata ora per ora, dalla centralina di TorDiQuinto nell’arco del mese appena trascorso) vede il grosso dei passaggi concentrarsi tra le 8 e le 17, con due picchi: il primo nella tarda mattinata, il secondo alle 16.

Entrambi i picchi sono enfatizzati nel weekend. Poiché il mese di gennaio è stato contraddistinto da domeniche piovose, al momento è  il sabato a primeggiare, ma ci aspettiamo che la situazione si rovesci con l’arrivo del bel tempo ed almeno fino a quando i romani non cominceranno ad andare al mare.

Il grafico delle medie giornaliere (la media di passaggi il lunedì, il martedì, …. nell’arco del mese appena trascorso) per il mese di gennaio sembra sostanziare quanto sopra: la curva in arancione (TordiQuinto) ha un deciso incremento nel weekend, al contrario di quella rossa (Nomentana), di segno opposto.

Al limite, possiamo immaginare che parte degli spostamenti casa-scuola-lavoro dei giorni feriali sulla Nomentana, si spostino lungo il Tevere nel weekend, per permettere ai romani un po’ di svago all’aria aperta (ancora più prezioso in tempi di pandemia).

Il meteo di gennaio, particolarmente piovoso, ha decretato la chiusura della banchina per diversi giorni, come tracciato nei grafici seguenti, relativi alle registrazioni delle tre centraline di Sublicio, Risorgimento e TerredelNord.

Il secondo in particolare, mostra quanto già accaduto a dicembre:  all’aumentare del livello del fiume (linea verde), si azzerano i passaggi per Sublicio (linea rossa) e Risorgimento (linea blu) conseguentemente all’allagamento della banchina e agli strascichi causati dalla presenza del pericolosissimo fango.

Portale dati

Mentre la raccolta fondi CICSIC prosegue per espandere l’esperienza dei contapassaggi anche alle altre ciclabili romane, Remo, rapito dalla potenza dei numeri, sta ampliando il set di grafici con cui elaborare i dati nudi e crudi inviati dalle centraline già operative lungo il Tevere.

I grafici sopra sono un esempio stupefacente della sua capacità di unire la potenza del calcolo con l’estetica delle curve. Sempre sua è l’animazione seguente: al variare delle ore nei giorni 22,23,24 gennaio si vede come le centraline lungo il Tevere prendano vita,  alimentate dai passaggi di pedoni, runner, ciclisti, pattinatori, …… Il riflesso cromatico di una città che pretende di essere riconosciuta.

L’intero set di grafici  completo (vedere capitolo successivo) verrà successivamente trasferito nel portale internazionale che stiamo immaginando e sul quale raccoglieremo le istruzioni perché altri cittadini e attivisti impegnati come noi nella difesa del proprio territorio, possano realizzare in proprio una centralina e così cominciare a dimensionare la forza della propria comunità.

Monitor passaggi

> Le registrazioni dei passaggi di bici, runner, camminanti, .... sul portale sperimentale

(il portale sperimentale, cliccare sulle bandierine per il dettaglio delle centraline)


(la postazione attiva nelle Terre del Nord)


(la postazione attiva nei Campi Elisi)

Special guest:

la postazione contapassaggi extra lungo la Ciclabile Nomentana:

Qua la zampa

>Le Terre della Regina invocano la partecipazione di tutti noi. Condividete le vostre visioni, seguiteci nelle giornate in calendario, aiutateci a portare avanti i progetti di recupero e diffusione della futura Regina Ciclovia Fluviale, il percorso verde lungo il Tevere.

Per rimanere aggiornati, partecipare, proporre….. iscrivetevi ai social o date una occhiata alle ReginaNews con tutte le imprese feline. Collaboriamo!

ContaPassaggi Gattesco gen2021 – report nr.21
Tag: