La bellissima Riserva Naturale Regionale di Nazzano, raggiungibile in treno +  bici da Roma o a conclusione della sesta tappa della futura Regina Ciclovia.

 

La prima area protetta regionale del Lazio, istituita nel lontano 1979: un’estesa zona umida creata dall’uomo, il ‘lago di Nazzano’, formatosi a seguito della realizzazione di una diga sul Tevere nel suo medio corso, a valle dell’omonimo paese.

Aree attrezzate per famiglie, percorsi running, stazioni di avvistamento fauna, punti ristoro, aree picnic… e la maestà del Tevere.

 

Itinerari

Dall’esperienza della Discesa Internazionale del Tevere e dalla documentazione della Via dell'Acqua, segnaliamo alcuni  possibili itinerari percorribili a piedi ed in bici.

ITINERARIO 1, per famiglie: La riserva sulla sponda destra, dalla Stazione FS di Poggio Mirteto alla Casa del Parco. L'area della riserva si presta a pedalate in famiglia. I parcheggi (vedere capitolo dedicato) permettono di scaricare le bici ed accedere direttamente ad un percorso protetto alla portata di tutti. Riferirsi comunque all'ente parco prima di pianificare una uscita.

ITINERARIO 2: La riserva sulla sponda sinistra, da Poggio Mirteto FS alla fattoria didattica Campo di Contra. Si consiglia di percorrerlo dopo aver preso dimestichezza con l'itinerario 1. Il fondo è meno regolare, c'è qualche piccola salita, gli affacci sul fiume sono meno numerosi e non ci sono aree picnic.

  • ATTENZIONE: presenti cani pastori a guardia del gregge, in prossimità della fattoria

Per attraversare il Tevere in bici e a piedi contattare Mauro Piersanti della Fattoria Didattica Campo di Contra.

ITINERARIO 3: Da Stimigliano FS a Poggio Mirteto FS, esplorando il lato settentrionale della Riserva di Nazzano. Assenza punti ristoro intermedi. Da percorrere con persone esperte. Il fondo è a rischio fango nei mesi piovosi.

Raccomandazioni

Le esplorazioni raccontate in questa pagina presuppongono la padronanza del mezzo e la consapevolezza dei propri limiti. Si raccomanda vivamente di avvicinarsi a queste pratiche per passi successivi, in modo da accumulare la necessaria esperienza.

Raccomandazioni

La discesa di un fiume non puo' essere improvvisata. Una volta lasciato il punto di approdo, per lunghi tratti risulta impossibile recuperare la terra ferma. Rapide e tronchi affioranti possono rappresentare un pericolo. Come anche un meteo avverso (comprese le alte temperature, con rischio di colpi di calore e disidratazione). Seguono alcune raccomandazioni:

  • verificare il buono stato del natante (riferirsi alla casa madre per il corretto montaggio ed utilizzo del mezzo; es: video)
  • verificare eventuali restrizioni alla fruizione dei luoghi coinvolti nelle esplorazioni
  • avvicinarsi gradualmente alla pratica del ciclo turismo fluviale itinerante. Cominciare con tratti brevi, scortati da altre persone (a terra ed in acqua)
  • non avventurarsi in luoghi sconosciuti senza aver maturato la necessaria esperienza e preparazione (psicologica ed atletica)

La lunga permanenza su una bici d'acqua (condizione frequente nel turismo fluviale, dove si raggiungono anche intervalli di ore) impone una attenta analisi della postura, per garantire il necessario confort.
E’ infatti da tener presente la necessità di intervallare la navigazione attiva (azionando l’elica) a pause durante le quali recuperare le energie e/o  godersi il panorama (anche sfruttando la corrente naturale, se presente).
L’attuale postura (su bici standard) rende impossibile questa possibilità.   Si aggiunga inoltre l’eventuale disagio generato dal moto ondoso traverso (specie nei laghi) amplificato dal baricentro alto della Shuttlebike.
Per questi motivi sono state immaginate delle varianti alla attuale soluzione, e siamo in cerca di collaborazioni per implementarle.

Trasporti pubblici

La riserva si può raggiungere con il treno che serve diverse stazioni romane (Ostiense, Tiburtina, Nomentana, ....), scendendo alla stazione di Poggio Mirteto FS (coinvolta nella traccia gps precedente).

Consultare  Trenitalia per le fermate intermedie e le condizioni di trasporto bici.

Parcheggi
Iniziative
da Orte a Nazzano in treno più bici

Consolidata l'esperienza dentro la riserva, potete incominciare a pensare di pedalare da Orte a Nazzano sfruttando sempre la combinazione bici + treno.   segue...

Discese del Tevere

> Scendete in acqua insieme a noi, seguendo i volontari della Discesa Internazionale del Tevere. Discese del fiume in canoa, sup, gommone, kayak, packraft, dragonboat, waterbike, ….. segue ...

Contapassaggi

> Le registrazioni dei passaggi di bici, runner, camminanti, .... ad opera delle centraline della Costellazione Regina

(il report dei passaggi prima del furto)

Contenuti extra

Oltre all'articolo di Francesco Benedetti, segnaliamo la playlist dei video sferici girati durante il Canadian Day del 12 gennaio 2020.

> MappaTevere360: traccia integrale, divagazioni e foto sferiche per scompigliare stereotipi e luoghi comuni sul fiume e i suoi territori. segue...

Percorsi Tiberini

> Per una visione di insieme delle 8 tappe della Futura Ciclovia Tiberina consultare la pagina dedicata all'orientamento

Parco Nazionale del Tevere

> L’italia è prima in Europa per corsi d’acqua. Tra loro un solo fiume-mare, con Capitaneria di Porto a Fiumicino, il nostro Tiberinus, il Tevere. A quando l’istituzione del Parco Nazionale Tiberino? segue...

 

Qua la zampa

>Le Terre della Regina invocano la partecipazione di tutti noi. Condividete le vostre visioni, seguiteci nelle giornate in calendario, aiutateci a portare avanti i progetti di recupero e diffusione della futura Regina Ciclovia Fluviale, il percorso verde lungo il Tevere.

Per rimanere aggiornati, partecipare, proporre….. iscrivetevi ai social o date una occhiata alle ReginaNews con tutte le imprese feline. Collaboriamo!

 

 

Riserva360

Il tour360 realizzato con una selezione di foto sferiche scattate il primo gennaio 2020 esplorando la riserva.  segue…

Loading...

 

> MappaTevere360: traccia integrale, divagazioni e foto sferiche per scompigliare stereotipi e luoghi comuni sul fiume e i suoi territori. segue...

Riserva Nazzano Tevere Farfa nelle Terre Estreme
Tag: