La bellissima Riserva Naturale Regionale di Nazzano, raggiungibile in treno +  bici da Roma o a conclusione della sesta tappa della futura Regina Ciclovia.

 

La prima area protetta regionale del Lazio, istituita nel lontano 1979: un’estesa zona umida creata dall’uomo, il ‘lago di Nazzano’, formatosi a seguito della realizzazione di una diga sul Tevere nel suo medio corso, a valle dell’omonimo paese.

Aree attrezzate per famiglie, percorsi running, stazioni di avvistamento fauna, punti ristoro, aree picnic… e la maestà del Tevere.

Dall’esperienza della Discesa Internazionale del Tevere e dalla documentazione della Via dell’Acqua, segnaliamo alcuni  possibili itinerari percorribili a piedi ed in bici (i primi due estrapolabili dalla traccia dell’anello riportata più avanti)

  • percorsi per famiglie
    • sponda destra sud: si scende il Tevere pedalando lungo la sponda destra, dalla Stazione FS di Poggio Mirteto Scalo (posizione) alla Casa del Parco (posizione). A parte i primi 2 km di asfalto (traffico scarso), il resto del percorso è su comodo sterrato (foto360, foto360, foto360). Diverse aree picnic lungo il percorso con affaccio sul fiume (foto360, foto360, foto360). Molto scenografici anche i pontili (foto360, foto360). Presenti anche due capanni di avvistamento uccelli (foto360, foto360, foto360) e una imponente torretta (foto360). Al molo della scafa (foto360) è possibile traghettare in sponda opposta, previa prenotazione con la Fattoria Didattica Campo di Contra (riferimenti più avanti).  Bar e servizi igienici  a Poggio Mirteto Scalo FS, al Tevere Point (posizione) e all’Ecoturismo Tevere Farfa (posizione). L’area della riserva si presta a pedalate in famiglia. I parcheggi (vedere capitolo dedicato) permettono di scaricare le bici ed accedere direttamente ad un percorso protetto alla portata di tutti. Riferirsi all’ente parco per dettagli ed aggiornamenti.
    • sponda sinistra: si scende il Tevere pedalando lungo la sponda sinistra, da Poggio Mirteto FS alla fattoria didattica Campo di Contra (foto360, riferimenti in coda, contattare per dettagli e aggiornamenti). Si consiglia di percorrere la sponda sinistra  dopo aver preso dimestichezza con la sponda opposta. Il primo tratto affianca la ferrovia (foto360, foto360).  Il fondo è meno regolare, c’è qualche minima salita, gli affacci sul fiume sono meno numerosi (foto360) e non ci sono aree picnic.  Alla fattoria – su prenotazione – è possibile scendere in acqua con canoe e kayak. Emozione assicurata (foto360, foto360, foto360, foto360, foto360, foto360, video, video360, video360, video360video).  Bar e servizi igienici  a Poggio Mirteto Scalo FS e alla fattoria didattica.
    • sponda destra nord: Da Poggio Mirteto FS esplorando avanti e indietro il lato settentrionale della Riserva di Nazzano (seguendo a ritroso la tappa 6 della futura Regina Ciclovia). Si risale cioè controcorrente il fiume (foto360, foto360, foto360, foto360, foto360, foto360, foto360). Lungo il percorso l’acquedotto del peschiera (foto360) e due pontili (foto360, foto360). Si può arrivare fino al fiasco di Ponzano (foto360), per cominciare a prendere confidenza con la dimensione selvaggia della Riserva di Nazzano. Si torna indietro dallo stesso percorso, altrimenti si prende il treno dalla stazione FS di Stimigliano Scalo (posizione), ma mettendo in conto qualche km di asfalto con macchine ad andatura veloce. Assenza punti ristoro intermedi. Il fondo è a rischio fango nei mesi piovosi.
  • percorso selvaggio:  Da Stimigliano FS a Poggio Mirteto FS, esplorando il lato settentrionale della Riserva di Nazzano, seguendo la tappa 6 della futura Regina Ciclovia. Assenza punti ristoro intermedi. Da percorrere con persone esperte. Il fondo è a rischio fango nei mesi piovosi. segue…
  • note:
    • Per attraversare il Tevere (in bici e a piedi) contattare Mauro Piersanti della Fattoria Didattica Campo di Contra (riferimenti avanti).
    • per fare il giro in battello (riferimenti avanti)

 

(scaricabile da Ridewithgps, Wikiloc, Komoot)

E’ possibile affittare bici e canoe in loco (riferimenti avanti).

(canoe, dragoni e cicciopaperi  durante il BigJump, dalla collezione fotosferica Mappatevere360 )

“Quivi s’odono gli uccelletti cantare, veggionvisi verdeggiare i colli e le pianure, ed i campi pieni di biade non altramenti ondeggiare che il mare, e d’alberi ben mille maniere, ed il cielo piú apertamente, il quale, ancora che crucciato ne sia, non per ciò le sue bellezze eterne ne nega.” (Boccaccio, Decameron)

Trasporti pubblici

La riserva si può raggiungere con il treno che serve diverse stazioni romane (Ostiense, Tiburtina, Nomentana, ....), scendendo alla stazione di Poggio Mirteto FS (coinvolta nella traccia gps precedente).

Consultare  Trenitalia per le fermate intermedie e le condizioni di trasporto bici.

Parcheggi
Tour virtuale in 360

Riserva360

Il tour360 realizzato con una selezione di foto sferiche scattate esplorando la riserva.  segue…

MappaTevere360

La mappa dinamica con tutte le foto sferiche segue...

Iniziative

(Il Canadian Day a gennaio 2020 )

Percorsi famiglia

> una panoramica dei percorsi da proporre (con molta cautela) alle nuove generazioni. segue...

Raccomandazioni a terra e in acqua

> Tutte le info su questo sito ed altrove non sono verità assolute. Non vi avventurate! Le Terre della Regina, immaginate dal basso, meritano attenzione, rispetto, consapevolezza. Consigli, note, raccomandazioni, scarico di responsabilità nella pagina dedicata. Leggetele attentamente. Impiegate cinque minuti ora, per risparmiare sventure e contrattempi dopo. segue...

> La discesa in acqua non può essere improvvisata. Le esplorazioni e gli eventi presentati in questo sito presuppongono la padronanza del mezzo, la consapevolezza dei propri limiti, la conoscenza del territorio coinvolto, ... segue...

ATTENZIONE: lo specchio d’acqua in prossimità della diga è interdetto a qualsiasi natante. Riferirsi alla direzione del parco per ogni dettaglio.

Ristorazione, bici, canoe, ...

Affitto bici, canoe, ristorazione, trekking, passeggiate a cavallo, ....

Segue elenco approssimativo (e non verificato, siamo cittadini, non un tour operator) delle realtà locali.

da Orte a Nazzano in treno più bici

Consolidata l'esperienza dentro la riserva, potete incominciare a pensare di pedalare da Orte a Nazzano sfruttando sempre la combinazione bici + treno.   segue...

Discese del Tevere

> Per riscoprire la meraviglia del fiume, scendete in acqua, insieme a noi, seguendo i volontari della Discesa Internazionale del Tevere. Discese del fiume in canoa, sup, gommone, kayak, packraft, dragonboat, waterbike, ….. segue ...

Contapassaggi

> Le registrazioni dei passaggi di bici, runner, camminanti, .... ad opera delle centraline della Costellazione Regina

(il report dei passaggi prima del furto)

Contenuti extra

Big Jump a Nazzano

(BigJump Tevere Edition, 11 luglio 2021)

La leggenda della Scafa

La scafa della riserva di Nazzano Tevere Farfa: realizzata per traghettare i visitatori da una sponda all’altra, sembra abbia funzionato poco o niente. Come connettere le sponde? Nel frattempo che il problema venga risolto, andiamo alla ricerca di alternative (seggiovie a pedali, tricicli, ….). segue…

Video Sferici

Oltre all'articolo di Francesco Benedetti, segnaliamo la playlist dei video sferici girati durante il Canadian Day del 12 gennaio 2020.

> MappaTevere360: traccia integrale, divagazioni e foto sferiche per scompigliare stereotipi e luoghi comuni sul fiume e i suoi territori. Siete pronti ad immergervi a tutto tondo? segue...

Percorsi Tiberini

> Per una visione di insieme delle 8 tappe della Futura Ciclovia Tiberina consultare la pagina dedicata all'orientamento segue...

Parco Nazionale del Tevere

> L’italia è prima in Europa per corsi d’acqua. Tra loro un solo fiume-mare, con Capitaneria di Porto a Fiumicino, il nostro Tiberinus, il Tevere. A quando l’istituzione del Parco Nazionale Tiberino? segue...

(lago di Corbara nel parco fluviale del Tevere, quarta tappa della futura ciclovia, dalla collezione fotosferica Mappatevere360 )

Riserva Naturale Statale del Litorale Romano

> La Riserva Naturale Statale Litorale Romano abbraccia un territorio di 15.900 ettari che si estende sulla costa, dalla marina di Palidoro a Nord fino alla spiaggia di Capocotta a Sud. segue...

Qua la zampa

>Le Terre della Regina invocano la partecipazione di tutti noi. Condividete le vostre visioni, seguiteci nelle giornate in calendario, aiutateci a portare avanti i progetti di recupero e diffusione della futura Regina Ciclovia Fluviale, il percorso verde lungo il Tevere (ma prima leggete le raccomandazioni a terra e in acqua).

Per rimanere aggiornati, partecipare, proporre….. iscrivetevi alla newsletter mensile , ai social o date una occhiata alle ReginaNews con tutte le imprese feline. Non lasciateci soli! !

 


(i pontili che si affacciano sul Tevere, dalla collezione fotosferica Mappatevere360 )

 

Videoracconti

> Il set dei cortometraggi per raccontare la magia del fiume. Bici, gommone, canoa, packraft, unicorno, .... Quanti modi di vivere il Tevere e i suoi territori? La collezione completa è disponibile sul canale gattesco dedicato segue...

Riserva Nazzano Tevere Farfa
Tag:
la Regina Ciclarum